logo LAMINARIE per DOM

dom-home-32

                                              

MEMORIA AL FUTURO

tre appuntamenti a cura di Laminarie per DOM la cupola del Pilastro che si svolgeranno dal 25 gennaio al 4 febbraio 2020

LAMINARIE presenta tre appuntamenti dedicati alla tema memoria con l’intenzione di avviare una riflessione su questioni cruciali che riguardano la città di Bologna a partire dal rione Pilastro. Incontri, proiezioni e visioni che Laminarie propone ai cittadini cercando percorsi in grado di coinvolgere diverse generazioni intorno a questioni non ancora risolte: dalle vicende della Banda della Uno Bianca a come custodire e tramandare la memoria e a come guardare al passato prossimo del rione in considerazione delle mutazioni sociali in atto.

Si inizia il 25 gennaio alle ore 20.30 con la presentazione, a cura degli autori, del documentario di inchiesta UNO BIANCA MIRARE ALLO STATO realizzato nei laboratori cinematografici del Liceo Laura Bassi di Bologna, a cura di Roberto Guglielmi e Enza Negroni, con gli studenti del Corso Doc. Il documentario ripercorre una vicenda terroristica senza precedenti. Un atto di guerra contro la credibilità dello Stato di cui si conoscono solo alcuni degli esecutori materiali. Nel film documentario si rivelano fonti, fatti, contesti, testimonianze, vengono alla luce depistaggi e contraddizioni che potrebbero consentire di tornare ad indagare per raggiungere una verità libera da compromessi e coperture. [https://unobiancamirareallostato.wordpress.com/]

A distanza di 29 anni dall’eccidio del Pilastro, che ha provocato una profonda ferita nel rione stigmatizzando l’intera area per decenni, si porta nuovamente l’attenzione su fatti tragici che hanno riguardato l’intera regione grazie al lavoro dei ragazzi del Corso DOC del Liceo Laura Bassi che, durante la fase di ricerca utile alla realizzazione del documentario, hanno incontrato a DOM alcuni residenti al Pilastro. A DOM è stata inoltre girata una delle interviste più significative del documentario. 

Dopo la proiezione è prevista una conversazione pubblica alla quale parteciperanno, oltre ad alcuni cittadini del Pilastro, Antonella Beccaria, giornalista che si occupa di terrorismo e strategia della tensione, e Mauro Zani, all’epoca dei fatti segretario provinciale del PCI, poi del PDS, in seguito parlamentare e segretario del comitato parlamentare per i servizi di informazione e sicurezza e i per segreti di stato.

Il 27 gennaio alle ore 19.30, in occasione della Giornata della Memoria, il noto pianista Alexander Romanovsky incontrerà il pubblico di DOM per presentare il film Il Pianista di Roman Polanski. Grazie alla sua partecipazione, in quanto straordinario esecutore dell’opera di Chopin, sarà possibile riflettere sul capolavoro di Polanski a partire dalla sua esperienza di musicista, a proposito “del potere salvifico dell’arte capace, perfino negli abissi più oscuri, di ridare luce alla nostra esistenza e di preservare quell’umanità sepolta sotto le macerie della Storia”. Il film, premiato con la Palma d’Oro al Festival di Cannes nel 2002, vincitore di tre premi Oscar e di sette premi César, è ambientato a Varsavia tra il 1939 e il 1944. Tratto dall’autobiografia del musicista Wladyslaw Szpilman, il film racconta la vicenda del “pianista polacco ebreo che vive per tre anni con la sua famiglia nel ghetto di Varsavia e un altro da solo – ramingo, impaurito, affamato. Sopravvive sino all’arrivo dell’Armata Rossa nel 1944 e riprende a suonare Chopin alla radio di Varsavia come faceva il 1° settembre 1939. [Il Morandini]

La proiezione sarà preceduta da brevi letture da Primo Levi a cura del Laboratorio di Parole del Circolo “La Fattoria” 

Il 4 febbraio alle ore 18.00 un incontro dedicato agli archivi fotografici di Laminarie e della Fondazione Cineteca di Bologna. Partecipano Bruna Gambarelli, curatrice dell’archivio digitale di comunità del Pilastro, e Gian Luca Farinelli, direttore della Fondazione Cineteca di Bologna.

In questa occasione verranno mostrate fotografie tratte dai rispettivi archivi allo scopo di confrontarsi con i cittadini del Pilastro e della città che potranno arricchire i materiali fotografici con informazioni e racconti in grado di contestualizzare le immagini nell’ambito della storia del rione fondato nel 1966.  

INFO:

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili 

laminarie.it - domlacupoladelpilastro.it

DOM si raggiunge con l'autobus n.20 dal centro storico di Bologna. Direzione Pilastro, fermata Panzini. Effettua corse notturne.

____________________________________________________________________________________________

MEMORIA AL FUTURO è un progetto di LAMINARIE

realizzato in collaborazione con Fondazione Cineteca di Bologna e con il contributo di: Comune di Bologna, Regione Emilia Romagna – Assessorato Cultura, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna

Con il sostegno del Quartiere San Donato-San Vitale

 

      

 

logo-laminarie-big